stampa
Dimensione testo
VESCOVI

Il vescovo di Acireale Antonio Raspanti eletto vice presidente della Cei per il Sud Italia

CITTA' DEL VATICANO. L'Assemblea Generale dei vescovi italiani, conclusasi oggi, ha provveduto ad eleggere il vice presidente della Cei per il Sud Italia, nella persona di Antonino Raspanti, vescovo di Acireale. 

Ieri invece è arrivata la nomina del nuovo presidente che succede ad Angelo Bagnasco, ovvero Gualtiero Bassetti, 75 anni lo scorso 7 aprile, cardinale arcivescovo di Perugia-Città della Pieve. Era il nome che il Papa voleva, ed è il nome che i vescovi gli hanno dato, servito su un piatto d'argento, votandolo come primo eletto nella 'terna' prevista dal nuovo statuto Cei che annoverava anche il vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla (secondo in ordine di elezione) e l'arcivescovo di Agrigento Francesco Montenegro (terzo).

La Cei, con Bassetti, apre decisamente un nuovo capitolo, con un presidente dal profilo di pastore sociale, vicino agli ultimi e ai disagiati, come era negli auspici di papa Francesco, che alla fine di aprile lo aveva anche prorogato nel suo incarico arcivescovile a Perugia, con la formula "donec aliter provideatur", fino a che non si provveda diversamente, superando così l'unico ostacolo che si frapponeva a Bassetti verso l'ascesa alla presidenza Cei, quello dell'età.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X