stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Danneggiata la sede della Protezione civile di Bronte
IL RAID

Danneggiata la sede della Protezione civile di Bronte

BRONTE. Atto vandalico la notte scorsa nella sede del Centro operativo comunale della Protezione civile del Comune di Bronte: ignoti hanno tranciato tre grossi cavi che collegano le radio trasmittenti con le antenne sul tetto interrompendo i collegamenti radio con la Forze dell’ordine, gli altri centri di Protezione civile e le associazioni di volontariato.

E’ stato anche tagliato e portato via un pezzo del tubo che alimenta la vasca di riserva, anch’essa sul tetto, provocando l’allagamento del cortile e sono state danneggiate le antenne.

Il sindaco Graziano Calanna annuncia che il Comune sporgerà denuncia ai carabinieri. «Un atto grave - afferma - e mi domando chi possa avere interesse ad arrecare danni ad un Ufficio che è al servizio dei cittadini e che, in momenti difficili, è di aiuto per tutta la collettività. Ovviamente sostituiremo presto i cavi recisi e le antenne danneggiate, ma continuiamo a chiederci chi può avere interesse ad interrompere i collegamenti radio della nostra Protezione civile. Vedremo - conclude il sindaco - di far porre anche in questo immobile decentrato del Comune delle telecamere di sorveglianza».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X