CARABINIERI

Paternò, in carcere presunto affiliato al clan Assinnata-Alleruzzo

di

Finisce in carcere per scontare una pena residua, Antonio Puglisi, 50 anni, ritenuto dagli investigatori affiliato al clan di Paternò Assinnata-Alleruzzo.

È stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò che hanno dato esecuzione ad un ordine per la carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Catania.

Puglisi era stato arrestato il 18 marzo 2013 giorno in cui i militari scovarono in casa sua un arsenale due chili di droga. È stato giudicato ed è accusato di detenzione di armi clandestine, detenzione illegale di armi da guerra e comuni da sparo, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, per i quali deve scontare una pena di cinque anni, tre mesi e 19 giorni di reclusione.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X