stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Catania, il messaggio di Pasqua dell'arcivescovo: "Fronteggiare il dissesto"

di
Pasqua, Salvatore Gristina, Catania, Cronaca
Salvatore Gristina

«Voi restate in città, sono le parole che Gesù risorto rivolge agli apostoli e che, da sempre, per i cristiani e per gli uomini e le donne di buona volontà, indicano un pressante invito a non abbandonare la città, ad “abitare il territorio”, senza estraniarsi dai suoi molteplici problemi, per quanto grandi essi siano. La città, infatti, è la nostra casa comune, appartiene a tutti noi, è il luogo della nostra storia personale e comunitaria, della nostra vita sociale e professionale. Per i credenti, poi, è anche il luogo della presenza concreta di Dio che viene a sanare le nostre fragilità e a donarci sempre la speranza di cui abbiamo tanto bisogno».

È questo, in sintesi, il significato, l'esortazione, l'invito che l'arcivescovo metropolita Salvatore Gristina, ha rivolto a tutti con il messaggio per la Pasqua.

Un modo per sottolineare responsabilità individuali e della collettività, ma anche per suscitare quel grande patrimonio di solidarietà che da sempre caratterizza i catanesi nei momenti di maggiore difficoltà, proprio come in questa fase caratterizzata da un dissesto che non è solo economico-finanziario del Comune, ma è dissesto socio-culturale, è causa di maggiore degrado di aumento della forbice tra chi vive in una condizione di privilegio e di soffre quotidianamente l'emarginazione.

L'articolo nella Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X