INGV

Trema la terra in Sicilia, sei scosse di terremoto nel Catanese

di

Continua a tremare la terra in Sicilia. Sei scosse sono state registrate dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia in meno di 24 ore. Le più intense sono state percepite a Paternò e nel Mar Tirreno meridionale.

Ieri sera alle 21:29 la sala operativa dell'Ingv ha registrato una scossa di magnitudo 2.7 avvenuto nel mar Tirreno Meridionale ad una profondità di 190 chilometri. Il sisma si è verificato a 47 chilometri a nord di Messina.

Mentre ieri mattina una scossa di magnitudo 2.7 è avvenuta a due chilometri ad ovest da Paternò alle 10:18 con epicentro ad una profondità di chilometri.

Altre due scosse di lieve intensità si sono registrate nel Catanese a Milo. La prima con una magnitudo 1.3 a 10 chilometri ad ovest da  Milo alle 22:37 e con epicentro ad una profondità di 6 chilometri. La seconda con una magnitudo 1.4 è avvenuta nella zona a 2 chilometri a sud ovest da Milo all'1:36 con una ad una profondità di 9 chilometri.

Mentre nelle prime ore della mattinata alle 5:16 i sismografi dell'Ingv hanno percepito una scossa di magnitudo 1.7 è avvenuto nella zona a tre chilometri ad est di Serradifalco con epicentro ad una profondità di 35 chilometri.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X