LA NOTA

Cassonetti in fiamme a Catania, i cittadini chiedono interventi immediati

Almeno 400 cassonetti in fiamme in meno di un anno a Catania. I numeri arrivano dal comitato Romolo Murri, che in una nota racconta la situazione di emergenza che si è venuta a creare negli ultimi mesi.

"A Catania c'è una vera e propria emergenza. Che siano cittadini incivili, stanchi delle microdiscariche abusive che si accumulano ai bordi delle isole ecologiche, oppure veri e propri criminali poco importa: ad essere a rischio è sempre la pubblica incolumità. Fumi tossici che si sprigionano senza considerare la necessità di un pronto intervento dei vigili del fuoco nei vari quartieri cittadini".

Il comitato Romolo Murri chiede quindi interventi immediati. Serve "una cabina di regia, tra tutti i soggetti interessati, che oltre ai normali controlli delle forze dell'ordine preveda pure forme di cittadinanza attiva con la gente pronta a segnalare a polizia e carabinieri un eventuale piromane in azione. Sostituire i vecchi contenitori inceneriti con quelli nuovi è un'azione che, nel lungo periodo, non porta a soluzioni definitive".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X