POLIZIA

Catania, scoperta una discarica abusiva nell'oasi del Simeto

Gli agenti della polizia di Stato, grazie alla segnalazione di un cittadino, hanno scoperto una vera e propria discarica in un terreno nell'Oasi del Simeto, nel catanese.

I poliziotti, giunti sul posto, hanno sorpreso 11 lavoratori tra cui anche un minorenne, tutti in nero. Tre di loro, oltre a lavorare in quel sito illegalmente, erano anche intestatari del reddito di cittadinanza, cosa che ha comportato per loro una denuncia per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

I due titolari dell'impresa sono stati denunciati. Nel piazzale di circa 5.000 metri quadrati gli agenti hanno trovato oltre 25 tonnellate di materiali ferrosi, ma anche rame e alluminio, oltre a batterie d'auto, scocche di vetture arrugginite, elettrodomestici rottamati, cartone e pericolose traversine in legno, il cui trattamento chimico è notoriamente cancerogeno e dannoso per l'ambiente.

Sono stati rilevati anche sversamenti di olii minerali esausti e di altri liquidi pericolosi nel terreno, proprio in prossimità di un canale, con grave pericolo sia per l'inquinamento del suolo e delle eventuali falde acquifere, sia del mare.

La notizia completa nel Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X