stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Mercatino ambulante abusivo di cose usate a Catania, due denunce e rimozione

di

Padre e figlio avevano allestito un vero e proprio mercato commerciale di cose usate in via Acquicella occupando abusivamente centinaia di metri quadri di strada ed erano stati più volte indagati nei mesi scorsi. Negli ultimi tre giorni la polizia ha effettuato controlli davanti al cimitero, sequestrando tutta la merce in esposizione: 5 tonnellate di materiale vario, mobili, materassi, sedie, tavoli non utilizzabili perché assorbiti di acqua, sporchi e senza valore commerciale.

Durante le operazioni, sono stati sequestrati anche numerosi beni di valore quali quadri, stereo, televisori, frigoriferi, una barca in vetro resina di circa 4 metri dei quali gli indagati non hanno fornito alcuna documentazione circa la provenienza. Sono stati denunciati anche per acquisto di cose di sospetta provenienza.

I poliziotti hanno effettuato anche la perquisizione del furgone e sono stati trovati 3 coltelli a lama lunga e un bastone.

Uno degli indagati ha ammesso di esserne il titolare e che, di fatto, li deteneva illegalmente per difendersi. Le armi sono state sequestrate e l'uomo è stato indagato per detenzione illegale di armi bianche.

Durante le operazioni, gli agenti hanno notato un natante, appartenente ad un uomo con numerosi precedenti penali, posteggiato sul suolo pubblico da tempo. L’uomo è stato individuato e indagato in stato di libertà e invitato a rimuovere immediatamente la barca.

Infine, è stato controllato e identificato un uomo intento a vendere fiori che, a seguito di attività investigativa, è emerso che percepiva anche il reddito di cittadinanza e, per tale motivo, lo stesso è stato indagato in stato di liberà per truffa aggravata ai danni dello Stato per il conseguimento di erogazione pubblica.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X