stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Smontavano moto rubate nell'Oasi del Simeto: due indagati
POLIZIA

Smontavano moto rubate nell'Oasi del Simeto: due indagati

abusivismo, ambiente, furti, Catania, Cronaca

In due sono stati trovati all'interno dell'area protetta dell'Oasi del Simeto intenti a smontare moto rubate. A scoprire C.S. ed S.G., uno dei quali pluripregiudicato e da poco uscito dal carcere, gli agenti del  Commissariato Librino durante i controlli in via Pagaro.

Danni all'ambiente a causa dell'olio esausto sversato nelle operazioni di smontaggio sul terreno ma anche nel sottosuolo. Da una verifica più accurata è stato inoltre individuato anche un terreno in uso di S.G. dove sono stati rinvenuti rifiuti speciali pericolosi e pezzi di motore non bonificati, riposti al suolo senza le dovute cautele. Riscontato inoltre un allaccio abusivo alla rete elettrica.

In viale Castagnola infine è stato scovata anche un'officina allestita illegalmente da C.S. proprio nei pressi del Commissariato Librino. Tutti e due sono stati indagati per ricettazione, in relazione ai motori di cui non hanno esibito la tracciabilità, e per gestione illegale di rifiuti speciali pericolosi. S.G è stato indagato anche per furto aggravato di energia elettrica. I motori e i rifiuti speciali pericolosi sono stati sottoposti a sequestro penale e affidati in giudiziale custodia al medesimo S.G. con l’obbligo di custodire il materiale in un luogo idoneo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X