stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'Etna torna a tremare: nella notte nuovi segnali di attività ma pericolo rientrato
INGV-OE

L'Etna torna a tremare: nella notte nuovi segnali di attività ma pericolo rientrato

di

Sembra essere rientrata alla normalità l'attivita dell'Etna, che la notte scorsa aveva fatto temere in una ripresa eruttiva in grande stile.

L'Osservatorio etneo dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, stamani ha verificato che dopo l'aumento temporaneo dell'ampiezza del tremore si osserva adesso il rientro del segnale a livelli energetici medi. Nel corso della notte, inoltre, le immagini della rete di telecamere di sorveglianza hanno permesso di osservare una diminuzione dell'intensità e della frequenza dei bagliori in corrispondenza del cosiddetto "cono della sella" del Nuovo Cratere di Sud Est, ascrivibili ad una attività stromboliana intracraterica.

Allo stesso modo, si è attenuata l'anomalia termica ad essa associata. Tuttavia permane "un vigoroso degassamento dal Nuovo Cratere di Sud Est". Prosegue, infine, l'attività stromboliana al cratere Voragine, iniziata nel settembre 2019.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X