stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tecnis: bancarotta fraudolenta, chiuse indagini per 7 indagati
INCHIESTA ARCOT

Tecnis: bancarotta fraudolenta, chiuse indagini per 7 indagati

bancarotta, Catania, Cronaca
Il tribunale di Catania

Avviso di conclusione delle indagini nell’inchiesta «Arcot» per bancarotta fraudolenta per distrazione della Tecnis, il colosso delle costruzioni dichiarato insolvente dal tribunale nel 2017. Militari della Pef della Guardia di finanza hanno notificato il fine indagine della magistratura ai sette indagati: Mimmo Costanzo, i fratelli Concetto e Orazio Bosco Lo Giudice, Riccardo Acernese, Gaetano Buda, Gaspare Di Paola e Danilo La Piana.

Nell’inchiesta culminata con gli arresti ai domiciliari dei Bosco e di Mimmo Costanzo, gli investigatori hanno rilevato il sistema di trasferire flussi finanziari da Tecnis verso altre società che comunque erano dirette dagli indagati. Alcune imprese avevano il ruolo di veicolo per drenare risorse finanziarie del colosso delle costruzioni, finito al centro più volte di inchieste della magistratura. Ricostruito il sistema con cui sarebbe stata svuotata la Tecnis. Per i magistrati inquirenti durante il tracollo della Tecnis, Costanzo e Bosco Lo Giudice sarebbero risultati operativi con la Amec Srl, costituita alla fine del 2017.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X