stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cibo mal conservato e pericoloso per gli anziani, blitz dei Nas in una Rsa di Catania
I CONTROLLI

Cibo mal conservato e pericoloso per gli anziani, blitz dei Nas in una Rsa di Catania

Carenze strutturali, cibi mal conservati e personale insufficiente a gestire il carico di lavoro. Queste le condizioni in cui carabinieri dei Nas hanno trovato 7 strutture residenziali per anziani nell’ambito di una serie di controlli a tappeto nel Centro Sud Italia, in particolare nelle province di Viterbo, Catania, Salerno, Campobasso, Reggio Calabria e Catanzaro.

In particolare, il Nas di Viterbo, durante un’ispezione presso una Rsa ha riscontrato l’assenza di autorizzazione all’esercizio, di requisiti strutturali e organizzativi nonché di figure professionali adeguate. È stata disposta la chiusura immediata della struttura, del valore di circa 1,2 milioni di euro.

Durante un’ispezione igienico-sanitaria presso una Rsa i carabinieri del Nas di Catania hanno sequestrato 10 chili di alimenti detenuti in cattivo stato di conservazione in frigoriferi non idonei e sprovvisti di rintracciabilità, pericolosi per gli anziani. Il legale rappresentante è stato denunciato e segnalato alla locale Asl affinché la struttura venga continuamente monitorata.

In Molise, i militari del Nas di Campobasso al termine di una serie di ispezioni, hanno segnalato i titolari di due strutture, responsabili di aver ospitato un numero di ospiti superiore rispetto a quello autorizzato e di impiegare un numero inadeguato di persone per accudirli.

I carabinieri del Nas di Salerno hanno eseguito una serie di ispezioni all’interno di alcune strutture socio-assistenziali campane. Nel corso dei controlli sono state rilevate, presso due diverse case di riposo, carenze organizzative e strutturali, mancanza di figure professionali e dei titoli autorizzativi.

Infine, a seguito di una segnalazione del Nas di Reggio Calabria, è stata sospesa l’attività di una struttura per anziani e disabili che ospitava un numero di persone superiore rispetto a quelle autorizzate ed era anche sprovvista delle figure professionali atte a garantire una corretta gestione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X