stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, non crede che il figlio sia positivo e va col bimbo a minacciare i medici: denunciata
IL CASO

Catania, non crede che il figlio sia positivo e va col bimbo a minacciare i medici: denunciata

Una donna è stata denunciata a Catania dalla polizia di Stato perché insieme con il figlio di 8 anni positivo al Covid-19 è andata nell’Unità Speciale di continuità assistenziale (Usca) a minacciare i medici perché non riteneva attendibile il referto di positività del figlio.

Deve rispondere di violazione dell’isolamento domiciliare obbligatorio e di violenza o minaccia a pubblico ufficiale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X