stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Etna, i satelliti dell'Esa catturano immagini dell'eruzione
VULCANO

Etna, i satelliti dell'Esa catturano immagini dell'eruzione

Catania, Cronaca
L'Etna in una foto dell'1 aprile 2020

Spettacolari immagini dell'eruzione dell'Etna sono state catturate dagli strumenti a bordo di tre diversi satelliti dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) in orbita attorno alla Terra. Le immagini rilevano l’intensità degli episodi eruttivi di fontana di lava, noti come parossismi.

Le immagini, catturate dalle missioni Copernicus Sentinel-2 e Sentinel-3, sono state elaborate utilizzando la banda a onde corte-infrarossi per mostrare l’attività in corso nel cratere. Si vedono pennacchi di fumo soffiare verso est verso il paese di Giarre.

I sensori atmosferici sui satelliti possono anche identificare i gas e gli aerosol rilasciati dall’eruzione, nonché quantificare il loro più ampio impatto ambientale. Una delle immagini, catturata dal satellite Sentinel-5P di Copernicus, mostra le concentrazioni di anidride solforosa visibili viaggiando verso sud verso la Libia. L’anidride solforosa viene rilasciata da un vulcano quando il magma è relativamente vicino alla superficie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X