stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catania, crac per 220 milioni di euro: a giudizio il padre del sindaco Pogliese
BANCAROTTA

Catania, crac per 220 milioni di euro: a giudizio il padre del sindaco Pogliese

Antonio Pogliese, dottore commercialista, papà del sindaco di Catania Salvo è stato rinviato a giudizio per diversi casi di bancarotta per 220 milioni di euro.

Il professionista titolare di uno dei più importanti studi di economia e finanza venne coinvolto nel febbraio del 2019 nell’operazione «Pupi di pezza» in cui inizialmente vennero coinvolte 17 persone, poi diventate 13. Degli indagati, assieme a Pogliese, andranno a giudizio col rito ordinario, su disposizione del gip Luigi Barone, anche Michele Catania, Nunziata Conti, Antonino Grasso, Salvatore Pennisi e Antonella Scarso.

Ha chiesto l’abbreviato Alfio Sciacca. Saranno invece giudicati col rito del patteggiamento Michele Catania, Concetta Galifi, Rosario Patti, Enrico Virgillito. Il giudice si è riservato di comunicare ai legali la data dell’inizio del processo.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X