stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Covid, a Catania stop ai tamponi rapidi gratuiti per chi non è vaccinato
ASP

Covid, a Catania stop ai tamponi rapidi gratuiti per chi non è vaccinato

Stop ai tamponi rapidi gratuiti per chi non è vaccinato. Lo ha reso noto l’Asp di Catania che ha indicato anche le modalità per il pagamento preventivo dei tamponi antigenici rapidi e dei tamponi molecolari Covid-19, richiesti, su base volontaria, da soggetti non vaccinati, secondo quanto disposto dall’ordinanza contingibile e urgente 84 del 13 agosto del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.

Il costo è di 15 euro per il tampone antigenico rapido e di 50 euro per il tampone rinofaringeo. Al pagamento tramite le casse ticket aziendali, già tutte abilitate all’emissione delle relative attestazioni di pagamento, si aggiungono due alternative con bonifico bancario e con versamento sul conto corrente postale intestato ad Asp di Catania. Prima del tampone, nei drive-in di Acireale e Catania, gli utenti dovranno esibire copia della ricevuta di pagamento. Non è necessaria la prescrizione medica.

I tamponi antigenici rapidi e i tamponi molecolari Covid-19 vengono, invece, garantiti a titolo gratuito per: attività di screening programmato, persone già vaccinate, destinatarie di misure di contact tracing e chi è rientrato in Sicilia dalle aree geografiche per le quali è previsto il tampone obbligatorio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X