stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Paternò, call center Qè: firmato il contratto di solidarietà
NEL CATANESE

Paternò, call center Qè: firmato il contratto di solidarietà

PATERNO'. Accesso al contratto di solidarietà con percentuale variabile dal 20 al 30% a seconda dell'attività svolta. È l'accordo sottoscritto all'Ufficio provinciale del Lavoro di Catania tra sindacati, proprietà e direzione aziendale del call center Qè di Paternò. I segretari di Slc-Cgil, Davide Foti, e di Fistel Cisl, Antonio D'Amico, esprimono «piena soddisfazione per l'intesa raggiunta che salvaguarda i redditi mantenendo un salario dignitoso per tutti».

«L'accordo - osservano - ottiene il riconoscimento per le professionalità acquisite oltre a rispondere positivamente ad una difficile situazione produttiva ed economica che oggi interessa tutto il settore delle telecomunicazioni».

Per Gianluca Patanè (Slc Cgil) e Mario Nicosia (Fistel Cisl) l'accordo «dimostra come sia possibile raggiungere intese congiunte e affrontare il contesto odierno garantendo i diritti, le condizioni di lavoro e di reddito di ogni lavoratore, e allo stesso tempo consente all'azienda di mantenere efficienza, qualità, competitività e produttività».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X