stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Catania, il piano della differenziata va in aula
COMUNE

Catania, il piano della differenziata va in aula

di

CATANIA. Il piano di interventi sulla raccolta rifiuti approderà giovedì in Consiglio comunale. Poi, richiesta di approvazione alla Regione e bandi di gara: «Entro giugno, l'amministrazione assicura che potremmo farcela», dice Michele Failla. Il presidente della commissione Ambiente commenta: «Per Catania, sarà una svolta epocale. Non potrebbe essere altrimenti, d'altronde, considerato che nella differenziata siamo tra le ultime città d'Italia con quote comprese tra l'8 e l'11 per cento, mentre dovremmo essere al 65 in base alle norme in vigore».

Failla, esponente di maggioranza eletto nella civica «Con Bianco», spiega: «Un'accelerazione è necessaria, quindi sarà utilizzato massicciamente il porta a porta che costituisce la soluzione ottimale. Questo, però, non è possibile ovunque. Nei grandi immobili, cioè in quelli dove abitano più di dieci nuclei familiari, sarà necessario adottare un sistema misto. È stato calcolato che si tratta di circa 25 mila famiglie. Carta e alluminio verranno recuperati a domicilio dalla ditta incaricata, ma organico e vetro dovrà essere conferito negli ecopunti che saranno trenta in tutta la città».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI CATANIA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X