stampa
Dimensione testo
I FONDI

Terremoto, Aci Sant’Antonio è il primo Comune a ricevere il CAS

terremoto catania, Catania, Economia
Veduta aerea post terremoto

Il CAS, cioè il Contributo Autonoma Sistemazione da assegnare a chi ne ha fatto e ne fa richiesta a seguito del sisma del 26 dicembre scorso che nel solo territorio santantonese ha distrutto quasi duecento abitazioni, ha ottenuto il via libera per il Comune di Aci Sant’Antonio relativamente al mese di gennaio.

Sono in tutto 41 le istanze già valutate e finanziate, mentre altre sono in corso di accertamento che verosimilmente verranno finanziate il prossimo mese. Ha diritto a fruire del finanziamento chi non alloggia in strutture convenzionate come alberghi o strutture sociosanitarie.

“Aci Sant’Antonio è il primo Comune a ricevere il CAS – ha dichiarato il sindaco Santo Caruso – e questo significa che abbiamo lavorato bene. Abbiamo lavorato bene come Istituzione, comunicando puntualmente e con estrema chiarezza ai cittadini quanto andava fatto per avanzare richieste corrette, e hanno lavorato bene gli Uffici, nello specifico i Servizi Sociali, e a loro va il mio ringraziamento: erano incaricati della gestione del CAS e, coadiuvati dal dottore Mazzarino, che ha provveduto all’inserimento puntuale e celere dei dati all’interno della piattaforma, hanno attivato nel modo migliore tutte le procedure necessarie. Questo significa – ha continuato il primo cittadino – che quando gli Uffici mettono in pratica come richiesto le indicazioni che provengono dal Sindaco si riescono a finalizzare nel modo migliore anche le situazioni più delicate e urgenti.

“Colgo l’occasione – ha concluso Caruso – per ricordare a chi si trova nella condizione di sfollato e non ha ancora fatto richiesta di accesso al Contributo, di non attendere a lungo: il termine ultimo, che è l’8  marzo, si avvicina”.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X