PROCURA

Neonata di Giarre morta in un incidente, inchiesta per omicidio colposo

Il magistrato ha disposto il sequestro delle due auto e del seggiolino della piccola e l'acquisizione del referto medico dell'ospedale

RIPOSTO. La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta sulla morte della bambina di 5 mesi deceduta la notte scorsa in un incidente stradale a Riposto. Il reato ipotizzato dal procuratore Michelangelo Patanè è di omicidio colposo. Il magistrato ha disposto il sequestro delle due auto e del seggiolino della piccola e l'acquisizione del referto medico dell'ospedale. Non è stata autorizzata l'autopsia, ma soltanto l'ispezione medico legale.

La tragedia è avvenuta nell’incrocio tra via Libertà e il viale Immacolata.  La bimba, di circa cinque mesi,  era sul “baby-pullman” posizionato sul sedile posteriore di una Fiat Uno sulla quale viaggiava con i genitori, entrambi di 26 anni, originari di Giarre.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’utilitaria percorreva in salita il viale Immacolata a Riposto e si apprestava a superare l’incrocio con via Libertà, quando, si è scontrata con una Seat Leon che percorreva la via Libertà proveniente da Mascali.  La Fiat Uno si è schiantata prima contro un palo della segnaletica stop e poi con una Multipla.  La bimba è stata intubata e accompagnata al Garibaldi di Catania dove poco dopo è deceduta per le gravi conseguenze derivanti dalla rottura della nuca. Le condizioni dei genitori non destano preoccupazione.  Indagano i carabinieri della compagnia di Giarre, coordinati dalla Procura etnea.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X