stampa
Dimensione testo
CATANIA

Bianco: nel 2016 differenziata porta a porta in tutta la città

CATANIA. «Una città civile non può permettersi che accada quanto avvenuto nei giorni scorsi, quindi dobbiamo voltare pagina subito». Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando quanto avvenuto dal 16 settembre, quando, per l'agitazione dei lavoratori Ipi-Oikos, in quattro giorni, si sono accumulati lungo le strade 1500 tonnellate di rifiuti che hanno ridotto la città in condizioni invivibili.  «Inoltre - ha sottolineato Bianco - questo è avvenuto in una Catania zeppa di turisti, quindi con un danno d'immagine che non possiamo consentirci. È chiaro che questa situazione deriva da un problema finanziario vissuto da tutti i Comuni italiani che non ricevevano un euro di trasferimenti da Stato e Regioni fin da gennaio. Per sbloccare la situazione ho personalmente chiesto e ottenuto, anche come presidente dell'Assemblea nazionale dell'Anci, che, visto il ritardo nelle procedure ordinarie per trasferire le risorse ai Comuni, fosse firmato dalla Presidenza del Consiglio e dai tre Ministeri interessati un decreto per l'anticipazione dell'erogazione di queste risorse. Adesso i soldi stanno per arrivare e grazie a questo la situazione si è a poco a poco normalizzata».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X