DAL 30 MARZO AL 2 APRILE

A Catania presentato il Cooking Fest, il salone dell'enogastronomia e delle tecnologie per la cucina

A Catania è stato presentato il Cooking Fest, il salone dell’enogastronomia e delle tecnologie per la cucina, promosso dalla Fic - Federazione italiana cuochi, con l’organizzazione della Èxpo, azienda leader nella realizzazione di eventi fieristici, il patrocinio e la compartecipazione della Città Metropolitana di Catania e il contributo di importanti partner: Cna Agroalimentare, Cna Catania, Ais Sicilia e Federalberghi Sicilia.

Dal 30 marzo al 2 aprile al centro fieristico “Le Ciminiere” andrà in scena il gusto, una “passerella” di piatti gourmet per i food lovers, ma non solo, la fiera sarà anche crocevia di incontri Btob tra associati, investitori, buyers.  A sedere al tavolo dei relatori all’interno della sala conferenze del palazzo della città Metropolitana, il sindaco di Catania Salvo Pogliese, la founder di Èxpo, Barbara Mirabella, Rocco Pozzulo, Presidente Nazionale Federcuochi, Seby Sorbello, Presidente FIC promotion, Domenico Privitera, Presidente Regionale URCS, Floriana Franceschini, Presidente Cna Catania e Mariagrazia Barbagallo, Delegata per Catania di AIS Sicilia.

A condire la quattro giorni, il 30° congresso Fic, che sarà condiviso con tutte le regioni d'Italia e che porterà nel capoluogo Etneo migliaia di cuochi provenienti anche da Brasile, Francia e Germania e il presidente mondiale dei cuochi Thomas Gugler. Tema del convegno nazionale "La salute è a tavola". “Eventi come il 30° congresso nazionale Fic, il Cooking Fest e Cibo Nostrum rappresentano per Catania – ha commentato il sindaco Salvo Pogliese – una preziosa opportunità di promozione del nostro territorio e della Sicilia, che alla BIT di Milano, è stata puntualmente certificata come la regione d’Italia più attrattiva dal punto di visto enogastronomico”.

Catania per 4 giorni accoglierà migliaia di visitatori provenienti da tutte le parti d’Italia e anche da Malta, rappresentata in conferenza da una delegazione del Malta Tourism Authority con il chairman Gavin Gulia. Il “Cooking Fest” metterà a confronto le aziende del nostro territorio con i più grandi brand nazionali – ha spiegato Barbara Mirabella, founder Expo - utilizzando le Ciminiere come hub strategico di confronto sulle prospettive del turismo e dell’economia dell’isola in rapporto al mutare del concetto di ospitalità”.

Tra gli eventi del Salone, il Catania Wine Fest, a cura di AIS Sicilia – Associazione italiana sommelier.  Ma non solo attesissimo anche "Cibo Nostrum", la grande festa della cucina italiana in scena alla villa Bellini il 31 marzo, il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza alla Comunità di Sant'Egidio e alla Locanda del Samaritano.  E proprio nell’ambito di quest’ultima manifestazione sarà significativa la presenza di AiC Sicilia, che potrà veicolare i giusti messaggi di sensibilizzazione nei confronti della tematica della celiachia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X