stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura "MarEtna dal mare alla montagna": le foto dell'iniziativa a Mascali

"MarEtna dal mare alla montagna": le foto dell'iniziativa a Mascali

di

“MarEtna dal mare alla montagna”. Questo il titolo della presentazione dell'itinerario naturalistico, un percorso che, attraverso antiche trazzere e sentieri spesso abbandonati permette di raggiungere a piedi le aree sommitali dell'Etna partendo dal porto internazionale dell’Etna di Riposto.

Ad ospitare l’evento nella chiesa bizantina della Nunziatella a Nunziata di Mascali. Hanno relazionato Alessandro Cavallaro ideatore dell'itinerario con gli interventi dello storico dell'arte Carmela Cappa, che si è soffermata sulle numerose opere d'arte che si incontrano lungo il cammino e dell'agronomo Giuseppe Leotta che ha invece affrontato il tema della flora delle pendici Etnee. Sono intervenuti il sindaco di Mascali Luigi Messina e Alberto Cardillo, capo Gabinetto dell'Assessorato Regionale al Turismo.

Nel corso di un vivace dibattito i rappresentanti delle associazioni ambientalistiche, tra cui il Wwf Sicilia nord orientale Giarre, Legambiente di Catania, Club Alpino Italiano sezione di Giarre hanno apprezzato il percorso suggerendo anche opportune modifiche per renderlo più snello e sicuro. Fondamentale la necessità di ripulire i tratti dei sentieri occupati dalla vegetazione e di realizzare una guida del percorso nonché una segnaletica sul terreno per indirizzare correttamente i camminatori.

Domenica, numerosi volontari, tra i quali un folto gruppo di studenti provenienti dall' I.C. di Mascali, coadiuvati dai dipendenti del Comune dell’ex Contea delle sette torri, hanno provveduto a ripulire una vasta zona di Nunziata riportando alla luce un antico lavatoio e riaprire uno storico sentiero che dal centro di Nunziata raggiunge la collina della Timpa con la suggestiva chiesa di San Raffaele per procedere poi verso Puntalazzo o Sant'alfio.

Tra bottiglie di plastica, vetro, legno, materiale di risulta e vegetazione abbandonati nell’area urbana è stato riempito il cassone di un camion dopo essere stati correttamente differenziati.

Hanno collaborato per la buona riuscita della manifestazioni le associazioni culturali Via del Signore, Mascali 1928, New System Service per la N.U. (ha fornito i sacchi, il pianale e il personale ) - Il Comune di Mascali per le attrezzature (forbici, guanti, scope); la ditta Marano Giovanni per la messa in sicurezza parapetto prospiciente il torrente Salto del Corvo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X