stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Catania, il blitz contro il fortino della droga: in tre sono sfuggiti alla cattura

Catania, il blitz contro il fortino della droga: in tre sono sfuggiti alla cattura

Ci sono tre ricercati nell'ambito dell'operazione Mezzaluna condotta dalla squadra mobile di Catania oggi. Sono riusciti a sfuggire alla cattura, per tutti e tre è prevista la custodia cautelare in carcere. La polizia ha già arrestato 33 persone, 30 sono finite in carcere  e 3 ai domiciliari. C'è poi Graziella Terranova, una ragazza di 28 anni, che ha ricevuto l'obbligo di dimora con l'accusa di detenzione e cessione di marijuana, in concorso con Maurizio Vaccalluzzo (finito in carcere), per un periodo di quasi tre mesi, dal giorno di Natale del 2019 fino al 16 marzo del 2020.

Sono stati necessari 250 poliziotti per cingere d’assedio la zona di via Ustica, nel quartiere di San Giovanni Galermo. Un'area a forma di ferro di cavallo, come si vede nella foto scattata dall'alto che  compare nel video diffuso dalla polizia. Anzi, è proprio questa forma particolare che ha ispirato gli agenti, che hanno dato al blitz il nome di Operazione Mezzaluna. Si tratta di un dedalo di vie finora impenetrabile per gli investigatori, operativo sin dagli anni Novanta, considerato un suk della cocaina con profitti da 10 mila euro al giorno. Un'area sempre scampata a operazioni e blitz.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X