Fra Gabriele Maria Allegra è beato

Il solenne rito, inizialmente previsto in Cattedrale, all’ultimo momento è stato celebrato in piazza Duomo. Troppi i fedeli

ACIREALE. Dal ritratto che campeggia sopra l'ingresso della chiesa dei santi Pietro e Paolo, padre Gabriele Maria Allegra, sembra guardare con un sorriso sornione la folla riunitasi per assistere alla cerimonia della sua beatificazione.
Un evento che ha paralizzato per mezza giornata la città di Acireale, ma è stata una paralisi piacevole, causata dalle migliaia di persone che hanno riempito piazza Duomo.
La cerimonia, inizialmente prevista in Cattedrale, è stata spostata all'aperto perché ci si è ben presto resi conto che la quantità di pellegrini previsti per l'evento non sarebbe mai entrata tutta dentro la basilica. La gente si sventola con il programma della festa, qualcuno, previdente, si è anche portato un ombrello per ripararsi dal sole, praticamente estivo, che ha caratterizzato questo strano sabato di fine settembre.
L'effigie del nuovo beato, elevato agli onori degli altari per il suo impegno di missionario in Cina e per aver tradotto in cinese la Bibbia, è stata scoperta, al canto del Magnificat; subito prima, era stato letto dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi che, l'annuncio della beatificazione di padre Allegra firmata da Papa Benedetto XVI. Dopo l'ingresso della teca contente una reliquia di padre Allegra, portata dal medico "miracolato" per intercessione del nuovo beato (guarì da un tumore in fase terminale), è cominciata la celebrazione vera e propria, con la particolarità della lettura del Vangelo letta in italiano e in cinese dal vescovo di Hong Kong Zen Ze-Kiun: "Anche da missionario in terre lontane - ha dichiarato il cardinale Amato durante l'omelia - padre Allegra ha sempre avuto il suo cuore in Sicilia, dove sperimentò la sua "primavera spriturale" nel convento di San Biagio ad Acireale. L'incomparabile bellezza di questa terra ha senz'altro contribuito a formare la personalità di padre Allegra".

Un servizio nell'edizione di Catania del Giornale di Sicilia in edicola oggi.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X