Protestano i netturbini, si rischia l'emergenza

Cassonetti stracolmi di rifiuti soprattutto in periferia. I lavoratori chiedono gli stipendi arretrati
Catania, Archivio

CATANIA. Tornano i rifiuti per strada a Catania. I netturbini del raggruppamento di imprese Ipi-Oikos protestano per i ritardi nel pagamento degli stipendi di settembre. Ed ecco i primi disagi, con i lavoratori in presidio di fronte la sede dell'azienda a Motta Sant'Anastasia e i cassonetti stracolmi, soprattutto in periferia. I lavoratori, come si legge sul Giornale di Sicilia in edicola, affermano di aver garantito i servizi essenziali.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X