SERIE B

Per il Catania domani «prova-verità» al «Dall’Ara»

di

CATANIA. Avanti tutta, ma con prudenza. Sembrerebbe una contraddizione, ma non è così. Dario Marcoin, che ha commentato la quinta vittoria consecutiva con flemma quasi anglosassone, incita i suoi all'ennesimo assalto, ma sottolineando che servono punti in chiave salvezza. Bisogna arrivare, intanto a "quota 50", che rappresenta il virtuale confine per restare nella Cadetteria. Ma, al contempo, la serie da record ha rilanciato la posizione in classifica, ma al contempo morale e obiettivi e, così, adesso che l'ottavo posto, ultima posizione valida per i play off, è quasi a portata... di piedi.

E non è solo questione di risultati, che non è certo un fattore secondario, ma soprattutto di qualità e continuità di prestazioni. L'undici di Marcolin ha superato anche l'ostacolo Ternana praticamente non rischiando nulla e riuscendo a superare le inevitabili fasi di difficoltà, causate dagli avversari che a centrocampo avevano imbastito una fittissima rete. Archiviata la pratica rossoverde, adesso in tempi ridottissimi c'è già da predisporre il «piano di battaglia» contro il Bologna, seconda stella del campionato, con qualche problema in più dopo la gara di Bari.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X