SANITA'

Catania, è allarme aggressione al pronto soccorso del "Cannizzaro"

CATANIA. Nuova aggressione al pronto soccorso  dell'ospedale Cannizzaro, a Catania. Un 28enne si è scagliato  prima contro un'infermiera, colpendola con calci e pugni e poi  contro medici e ausiliari intervenuti in difesa della collega.  Anche loro hanno riportato ferite con prognosi di 10 e 15 giorni.  Un solo vigilantes non è stato sufficiente a bloccare l'uomo ed  è dovuta intervenire la polizia.

Lo rende noto il sindacato  Fsi-Cni. «I pronto soccorso - lamenta il sindacalista Calogero  Coniglio - sono diventati dei gironi infernali, gli infermieri  iniziano a fare istanza di trasferimento in altri reparti per  paura e tanti altri non vogliono prestarci servizio». «Il  direttore Generale deve urgentemente raddoppiare la vigilanza come  già abbiamo ottenuto il mese scorso al pronto soccorso del  Vittorio Emanuele, e coordinarsi immediatamente con il Questore -  aggiunge - aumentando la vigilanza delle pattuglie nelle aree  ospedaliere. A tal punto chiederemo  incontro al Questore come  già avevamo programmato di comune accordo per fare il punto della  situazione».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook