MAFIA

Preso a Catania un latitante del clan Sciuto-Tigna, deve scontare 7 anni

La Cassazione ha reso definitiva una condanna emessa nei suoi confronti il 31 ottobre del 2012 dalla Corte d'Appello di Catania

CATANIA. Un latitante di 54 anni, Innocenzo Lavagna, detto "Enzo Pinocchio", ritenuto dagli investigatori esponente storico del clan Sciuto-Tigna, è stato arrestato a Catania dalla Polizia di Stato perché deve espiare una pena di sette anni di reclusione per il reato di associazione mafiosa.

La Cassazione ha reso definitiva una condanna emessa nei suoi confronti il 31 ottobre del 2012 dalla Corte d'Appello di Catania. A catturarlo, nel retrobottega di una sala da parrucchiere nel quartiere Civita, dove aveva trovato rifugio, sono stati agenti dello Sco e della Squadra Mobile. Le ricerche dell'uomo, latitante dall'aprile scorso, da quando la Procura generale di Catania aveva emesso nei suoi confronti un ordine di carcerazione, sono state condotte dalla squadra mobile sotto il coordinamento del Servizio Centrale Operativo. L'uomo è stato rinchiuso nel carcere di Bicocca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X