LA VERTENZA

Catania, firmato l'accordo per Micron: annullati gli esuberi

CATANIA. «Buone notizie sul fronte della vertenza  Micron». Lo rende noto la Fiom Cgil, secondo cui «oggi è stato  firmato un accordo al Ministero del lavoro e delle Politiche  sociali tra Fiom Fim, Uilm e Ugl e la società Micron  Semiconductor grazie al quale vengono definitivamente azzerati i  circa 400 esuberi sul territorio nazionale, dei quali un centinaio  (129 per l'esattezza) interessavano lo stabilimento di Catania;  dalla primavera di quest'anno, però, l'esubero della Micron  catanese aveva finito per riguardare una sola persona. Sono stati  così annullati i licenziamenti collettivi datati 4 maggio 2015,  utilizzando lo strumento del 'distaccò presso il Consorzio R2 di  Agrate, a cui Micron partecipa».

«È una vittoria che arriva alla fine di un lungo periodo di lotta  di lavoratori e sindacati», commentano il segretario della Fiom  Cgil, Stefano Materia, insieme al segretario generale della Camera  del lavoro di Catania, Giacomo Rota, e a Francesco Furnari, rsu  Fiom in Micron, che ha partecipato all'incontro di stamattina. «Un  epilogo positivo, reso possibile dalla formula del confronto, del  ragionamento, della tenacia e della certezza che, ancora oggi in  Italia, i diritti del lavoro e dei lavoratori hanno senso»,  concludono i sindacalisti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X