QUESTURA

Scontri prima di Casertana-Catania: daspo per tre tifosi etnei

Denunciato il capo degli ultras

CATANIA. Il Questore di Caserta, Francesco Messina, ha emesso nove daspo a carico di tre tifosi del Catania e sei della Casertana, per le violenze avvenute prima e dopo il match di Lega Pro tra Casertana e Catania (finito 2-0 per i  campani) del 19 ottobre scorso.

Per i tre supporter siciliani è partita anche la denuncia alla magistratura per resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale; tra i destinatari del provvedimento, che dispone anche l'obbligo di presentarsi alla Questura di Catania  all'inizio del primo e alla fine del secondo tempo di ogni gara,  figura uno dei capi degli ultras catanesi, per il quale il Daspo durerà 7 anni.

L'episodio più grave si verificò prima della partita, quando alcuni agenti della Digos della Questura, nei pressi dello  stadio Pinto di Caserta, furono accerchiati da oltre dieci tifosi del Catania; uno dei poliziotti fu costretto a sparare un  colpo di pistola in aria per disperdere il gruppo. Dopo il match furono denunciati sei tifosi casertani e sequestrate 18 barre di ferro e 5 tubi di plastica.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X