LEGA PRO

Il Catania non sfonda, terzo pareggio consecutivo

di

CATANIA. Terzo pareggio consecutivo (con un solo gol all'attivo), secondo interno a reti inviolate, squadra che non vince da un mese. Questo il ruolino di marcia del Catania che fallisce l'obiettivo dei tre punti e soffre forse oltre il previsto contro una squadra che dimostra di meritare la posizione in classifica che occupa attualmente. Fischi a fine partita, delusione per un'altra prestazione incolore degli etnei.

Etnei con assenze importanti in avanti (Falcone e Russotto), Pancaro da una chance all'acerbo Rossetti, spalla di un Calil che sarà ancora una volta sotto tono. Solo Calderini riesce a dare profondità all'azione etnea, ma con spunti isolati, senza l'adeguato appoggio dei compagni di reparto. In difesa Parisi vince il ballottaggio con Garufo, centrocampo irrobustito dalla contemporanea presenza di Agazzi e Musacci. Foggia ben messo in campo dall'ex rossazzurro Robertino De Zerbi: squadra corta e veloce, fraseggio serrato di prima intenzione, esterni pronti al raddoppio in fase offensiva. Un paio di occasioni per il Catania (entrambe con Agazzi, di piede e di testa), altrettante per il Foggia (Sainz Maza alto, Coletti con palla deviata di testa che rimbalza sulla traversa), ma sono gli ospiti che giocano la partita mettendo costantemente alle corde i rossazzurri.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X