I ROSSAZZURRI

Catania e Plasmati vedono luce in fondo al tunnel

di
A Cosenza è arrivato il quinto pareggio esterno, sale a cinque la striscia di risultati positivi. Fa festa l’attaccante tornato titolare: «Grande rimonta»

CATANIA. Quinto pareggio esterno e quinto risultato utile consecutivo, ma questa volta il Catania ha offerto una prestazione più convincente rispetto ad altre di minore intensità. Essere riusciti a pareggiare in zona Cesarini e con l'uomo in meno sul campo del Cosenza può considerarsi quasi un'impresa.

«Onestamente non era giusto perdere questa partita e alla fine siamo stati premiati: su questo campo e contro questa squadra, dopo lo svantaggio, non è semplice riuscire a pareggiare, per di più in inferiorità numerica. Davvero una grande dimostrazione di carattere, da parte dei miei ragazzi», ha dichiarato soddisfatto, ma sempre con misura, il tecnico Pippo Pancaro.

Ero della giornata per la seconda volta, e con il secondo centro stagionale (dopo quello inflitto all'Akragas al Massimino), Gianvito Plasmati, che ha sfruttato al meglio la pausa natalizia per smaltire piccoli ma fastidiosi infortuni e, soprattutto, recuperare una migliore condizioni atletica, come già aveva anticipato lo stesso Pancaro. La zampata dal limite è da calciatore importante, quale sicuramente vuole essere Plasmati in questa stagione nella quale ha fortemente voluto tornare ad indossare la maglia rossazzurra.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook