LEGA PRO

Brutta sconfitta per il Catania: ad Ischia non c'è partita

CATANIA. Tanti, troppi errori in fase d'impostazione tra le fila etnee. La partita non riserva particolari emozioni, i ritmi sono prevalentemente blandi ed il Catania si adegua ad un avversario dalla cifra tecnica modesta ma molto più aggressivo e determinato dei rosso azzurri. Mai in partita gli uomini di mister Pancaro che disputano la peggior gara esterna stagionale.

Un Catania sottotono, che si lascia travolgere da un Ischia nettamente più in forma, soprattutto sotto l'aspetto caratteriale. Gli etnei subiscono il primo gol da calcio piazzato. La formazione catanese lontano dal pubblico amico dimostra di avere nettamente delle grandi difficoltà.

Nei primi minuti del match le due squadre si studiano senza particolari sussulti. Il Catania tenta di mantenere il pallino del gioco, mentre l'Ischia sfrutta le ripartenze. Il primo squillo della partita è firmato da Gomes. Al 14' si fa spazio in area rossazzurra, ma non inquadra lo specchio della porta. La partita risulta particolarmente bloccata a centrocampo. Al 28’ arriva il gol del vantaggio dell'Ischia: punizione di Moracci dalla distanza, il pallone rimbalza davanti Liverani che non è ineccepibile con la sfera che si deposita in rete all'angolino basso. Il Catania sembra subire il colpo non riuscendo a cambiare ritmo.

I gialloblu attaccano insistentemente, mettendo i difficoltà gli ospiti. Al 38' altro brivido per gli ospiti,sempre da calcio piazzato con Moracci ma stavolta Liverani non si lascia sorprendere. Termina così la prima frazione di gioco,che vede l'Ischia in vantaggio per 1-0.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook