IL CASO

Università di Catania, studenti di Medicina vincono il ricorso

di

CATANIA. Il TAR ha accolto il ricorso dei 500 studenti che nell'anno accademico 2014/15 avevano partecipato alla selezione necessaria per poter poi iscriversi alla Facoltà di medicina e Chirurgia. Un ricorso presentato per dire no al numero chiuso per poter accedere alla Facoltà.

In un primo momento il Tar aveva accolto la sospensiva, "obbligando" l'Università degli Studi di Catania ad inserirli con riserva come studenti della Facoltà di Medicina.

In questo lungo anno di attesa, il TAR si è espresso sulla vicenda qualche giorno addietro, gli iscritti "sub judice" si sono comportati come studenti a tutti gli effetti: hanno seguito le lezioni, hanno sostenuto diversi esami, hanno acquistato libri; hanno sostenuto delle spese soprattutto per coloro che sono fuori. Qualora il Tribunale amministrativo del Regionale si fosse espresso in modo differente(ossia rigetto delle richiesta fatta dai ricorrenti)avrebbero subito oltre il danno anche la beffa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X