RICOVERATO

Agguato a San Giovanni la Punta, ferito un giardiniere comunale

SAN GIOVANNI LA PUNTA. Un giardiniere comunale cinquantenne di San Giovanni la Punta, Rosario Alì, è rimasto ferito in un agguato scattato stamattina davanti la sua abitazione. L'uomo è stato centrato a una spalla con due colpi di fucile mentre stava salendo in auto.

Un terzo colpo lo avrebbe mancato. Soccorso è stato condotto nell'ospedale Cannizzaro di Catania. Sul posto per le indagini i carabinieri che stanno ricostruendo la personalità della vittima. Accertamenti sono concentrati sulla sfera personale della vittima. La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta.

Rosario Alì, 55 anni, è stato centrato alla spalla sinistra da tre colpi di fucile esplosi mentre, vicino casa, stava per salire sulla automobile per recarsi al lavoro. L'agguato è scattato intorno alle 06.30. Per i carabinieri, che indagano, il movente sarebbe riconducibile alla sfera personale della vittima e non è collegato a ambienti criminali. L'uomo è ricoverato nell'ospedale Cannizzaro di Catania, non in pericolo di vita.

AGGIORNAMENTO. È stato medicato e dimesso dall'ospedale Cannizzaro di Catania il 55enne, Rosario Alì, ferito in un agguato a San Giovanni La Punta.  L'uomo ha riportato una ferita superficiale alla spalla sinistra e dopo le cure dei medici del pronto soccorso sono state disposte le dimissioni.

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco di San Giovanni la Punta, Antonino Bellia, che si è detto «dispiaciuto per quanto accaduto stamattina». «Per quanto ci risulta - ha aggiunto - è sempre stato una persona rispettosa, diligente e attento nel suo lavoro. Sicuramente i motivi potrebbero essere riconducibili alla sfera personale del dipendente».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X