TRIBUNALE

Nicolosi, giovane uccisa: l' ex rinviato a giudizio

NICOLOSI. Rinviato a giudizio- chiesto il giudizio immediato- Luca Priolo, il venticinquenne belpassese che è accusato di aver ucciso, nella notte tra il 6 e il 7 ottobre scorso, con 42 coltellate Giordana Di Distefano, ventenne di Nicolosi ex compagna di Priolo e con la quale il giovane ha avuto una figlia che tra qualche mese compirà 5 anni. Il sostituto procuratore Alessandro Sorrentino, a cui è stato affidato l' incarico, ha chiesto al Gip, Loredana Pezzino, il giudizio immediato per Priolo: prima udienza fissata per il prossimo 23 maggio.

Il collegio difensivo di Priolo potrebbe presentare richiesta di rito alternativo: «Quasi certamente lunedì chiederemo che il nostro cliente venga giudicato con rito abbreviato- ha dichiarato Sergio Di Mariano, uno dei legali (l' altro è Gaetano Agosta) che formano il collegio difensivo di Luca Priolo- Quindi in questo caso sarà fissata una nuova data per la prima udienza.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X