COMUNE

Welfare, il sindaco di Catania: "Migliorare l'organizzazione"

“Apriamo una pagina nuova per migliorare, attraverso l’ascolto, la macchina organizzativa del Welfare”. Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco nel corso del confronto svoltosi nel Palazzo degli elefanti con i rappresentanti sindacali e delle coop per fare il punto della situazione del Welfare catanese che è stata anche l’occasione per presentare il neo assessore ai Servizi sociali Fortunato Parisi. Alla riunione erano presenti inoltre l’assessore al Bilancio Salvatore Andò e il ragioniere generale Massimo Rosso, il capo di Gabinetto Beppe Spampinato, l’esperto per i rapporti istituzionali Francesco Marano, il dirigente dell’Assessorato Francesco Gullotta, tutte le posizioni organizzative dei Servizi sociali e i funzionari della Ragioneria. Scopo dell’incontro la pianificazione nei pagamenti arretrati alle cooperative sociali e la programmazione relativa ai Fondi Pac e ai progetti del Pon Metro e del Po Fesr.

Il sindaco, in apertura, ha proprio parlato di alcuni di questi: con fondi del Pon Metro per 21,2 milioni di euro i progetti Habito, Fuori campo (percorsi di accompagnamento per Rom), Radici (Servizi di prima accoglienza), Coaching (Innovazione sociale), Ideazione (Comunità e partenariato), e Trame (Sartoria sociale). Nell’ambito del Pon Metro, inoltre, il Poc (Piano operativo complementare) consentirà un finanziamento di 3,8 milioni di euro con incentivi per gli affitti per le fasce deboli. Il Po Fesr consentirà invece un finanziamento di 1,5 milioni per il recupero Alloggi per emergenza abitativa.

Le forze sociali poi hanno fatto un quadro della situazione. Sono intervenuti per primi Giacomo Mancini e Luciano Ventura di Confcooperative, che hanno anche presentato un documento sulla situazione. Sono poi intervenuti per la Cgil il segretario provinciale Giacomo Rota e quello della Funzione pubblica Gaetano Agliozzo, il segretario provinciale di Ugl Gaetano Musumeci, quello regionale di Snav-Confsal Antonio Santonocito e Francesco De Martino della Uil. Presenti inoltre i presidenti di Legacoop Giuseppe Giansiracusa e dell’Uneba Salvatore Caruso.

Al termine il Sindaco ha annunciato che la prossima settimana l’assessore Parisi incontrerà nuovamente tutti e ha focalizzato l’attenzione sull’organizzazione dell’Assessorato attraverso dirigenti e funzionari dedicati. Le Forze sociali hanno comunque convenuto come l’Amministrazione attuale abbia ereditato una pesantissima situazione che aveva portato anche al taglio degli asili nido.

“Con il vostro aiuto – ha detto Bianco – faremo una radiografia del funzionamento degli uffici: non possiamo permetterci di perdere finanziamenti perché non abbiamo persone che seguano passo dopo passo le procedure né possiamo permetterci che un pagamento a chi ne ha diritto venga ritardato per carenza di personale dedicato”.

Il Sindaco ha aggiunto che, se il Consiglio comunale approverà entro dieci o quindici giorni quel Rendiconto condizione indispensabile per avere erogati i crediti che il Comune vanta nei confronti dello Stato, il Ministero degli Interni “ha confermato la disponibilità a convocare entro la fine di luglio una riunione degli organismi preposti e se questo avverrà, da settembre potremo cominciare a liquidare gli arretrati anche al ritmo, come fatto nel passato, di due mensilità per volta”.

Bianco si è anche impegnato a studiare con gli assessori Andò e Parisi come gli interventi per il Welfare possano essere potenziati in termini quantitativi e o qualitativi.

“Aiutateci anche – ha aggiunto Bianco - a trasformare la spesa per il sociale facendola diventare più produttiva e, nei pagamenti, ad agire con equità: se ci sono aree di particolare sofferenza, dobbiamo dare un’attenzione immediata. Se qualcuno non prende lo stipendio da tanti mesi è meglio dare a lui qualcosa subito”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook