KERMESSE

Anna Tatangelo e Notte Bianca per festeggiare il patrono a Biancavilla

BIANCAVILLA. Prenderanno il via sabato, 30 settembre, i festeggiamenti patronali, a Biancavilla, in onore della Madonna dell’Elemosina e dei santi martiri Placido e Zenone.

Le tante novità dell’edizione 2017 sono state annunciate dal sindaco Pippo Glorioso e dal prevosto don Agrippino Salerno, nella consueta conferenza stampa congiunta.
Ad intervenire anche gli assessori Vincenzo Chisari, Maria Cristina Toscano e Vincenzo Mignemi, mentre tra i presenti il vicepresidente dell’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” Carmelo Milazzo e Giuseppe Sant’Elena del Centro giovanile “Don Pino Puglisi”, che hanno illustrato alcune iniziative culturali, e i rappresentanti delle associazioni di volontariato.

Ai diversi momenti religiosi, si aggiunge un variegato cartellone di iniziative musicali, artistiche, sportive e di promozione del territorio.

Un aspetto significativo riguarda la sicurezza nel tragitto delle processioni: verranno attivati i protocolli e le direttive del Ministero dell’Interno, previsti dopo i fatti di Barcellona, per quanto riguarda la collocazione di bancarelle e di ambulanti nelle zone particolarmente affollate, per assicurare l’incolumità di tutti.

Dal sindaco Glorioso pure l’annuncio di aver firmato un’ordinanza per vietare qualsiasi forma di fiera di animali in modo abusivo perché mai autorizzata, dopo i fatti dello scorso anno con le aggressioni a due donne esponenti della Lav e ad un rappresentante delle Forze dell’Ordine.

“Questa è la festa in cui ciascun biancavillese si identifica – hanno detto il sindaco Pippo Glorioso e il prevosto don Agrippino Salerno – è il momento in cui le famiglie si riuniscono e vivono come comunità sia i momenti religiosi come pure le manifestazioni collaterali che, in molti casi, rappresentano una vetrina per i giovani e un’occasione di spensieratezza”.

NOTTE BIANCA (30 SETTEMBRE) E I BEANS (1° OTTOBRE)
Si parte sabato, con la decima edizione della Notte Bianca, a partire dalle 17.30, con ben 10 palestre e scuole di danza del territorio che porteranno sul palco di piazza Roma centinaia di ballerini e atleti, veri e propri talenti a livello regionale e nazionale del ballo e dello sport. A presentare la manifestazione sarà il giornalista Anthony Distefano. Sempre in piazza Roma si continuerà a ballare con la musica e le coreografie di Ruly Rodriguez, il cantante cubano di alcune hit conosciute dai più giovani come Tacatà, Mujeres e I like reggaeton, elaborate insieme ai disc-jockey di Tacabro.

In piazza, la cover band di Vasco Rossi proporrà i successi discografici del Blasco.
Ancora musica al Teatro “La Fenice”, alle 20.30, con “Little Tony Family”, la band composta dai figli del cantautore del “cuore matto”, Cristiana Ciacci e Angelo Petruccetti.

La manifestazione avrà pure un risvolto commerciale: sarà possibile sfruttare le promozioni appositamente previste dai negozianti.
Domenica sera, 1 ottobre, alle ore 21, sul palco di piazza Roma si esibirà lo storico complesso catanese dei Beans, per gli amanti della musica degli anni Settanta e Ottanta.

5 OTTOBRE IN MUSICA CON ANNA TATANGELO E I “LUNA ROSSA”
La serata clou dei festeggiamenti, il giorno di San Placido, sarà dedicata alla musica con il concerto dei “Luna Rossa” renderà un tributo a Renzo Arbore che proprio quest’anno festeggia 52 anni di onorata carriera, tra radio, tv e arrangiamenti di celebri brani. Poi, sul palco di piazza Roma sarà ospite Anna Tatangelo che proporrà il suo repertorio, accompagnata alla chitarra da Maurizio Rosa.
Per la Tatangelo si tratta di un ritorno a Biancavilla, dopo il concerto degli scorsi anni.

LUMINARIE ARTISTICHE, CONCORSO SOCIAL E PIROMUSICALE
Tra le attrazioni di quest’anno, ci sarà, per la prima volta, uno speciale spettacolo di luci e musica che coinvolgerà il cuore del centro storico, da piazza Roma a piazza Sant’Orsola. Sono state installate alcune luminarie artistiche ed è stata realizzata una sorta di “galleria di luci” che, rispetto al passato, assicurerà un maggiore impatto scenografico. L’accensione ufficiale con il primo spettacolo luci-musica sarà il 4 ottobre sera, al passaggio in piazza Roma della processione dell’Icona della Madonna dell’Elemosina. Sempre in quest’occasione, l’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” curerà un momento musicale con la soprano Piera Bivona e le coreografie degli “Angeli danzanti” della scuola “Studio Danza” di Biancavilla.
Il 6 ottobre verrà riproposto, in piazza Roma, lo spettacolo piro-musicale, al rientro della processione serale di san Placido: anche in questo caso, il mix fuoco e musica garantirà uno spettacolo artistico particolare.

Per valorizzare le tradizioni e promuovere il territorio, è stata promossa dall’Associazione “Maria SS. dell’Elemosina” e dall’Associazione culturale Symmachia la seconda edizione del concorso fotografico “Aria di festa social”. Chiunque potrà immortalare un momento caratteristico dei festeggiamenti e utilizzare l’hashtag #ottobresacro e #bellabiancavilla: le foto più belle verranno selezionate e pubblicate sulla pagina “santamariaelemosina” su Facebook, dove con un “like” si potranno “votare” le foto e permettere agli autori di vincere due tablet messi a disposizione da Aircomm e dall’applicazione degli eventi della Sicilia orientale “Iflit”.

I MOMENTI RELIGIOSI: IL RELIQUIARIO DELLA MADONNA DELLE LACRIME E IL PONTIFICALE CON IL CERIMONIERE DI PAPA FRANCESCO
Don Salerno ha presentato alcune delle celebrazioni principali, collegate alle processioni del 4, 5 e 6 ottobre. Domenica mattina, 1 ottobre, si svolgerà la “Festa del volontario” con l’omaggio floreale dell’Amministrazione comunale, con in testa l’assessore alla Protezione civile Vincenzo Chisari, e delle realtà associative alla statua della Madonna dell’Elemosina posta sul portale della Basilica, con l’ausilio dei Vigili del fuoco del comando provinciale di Catania. In serata la processione di san Zenone.

Il 2 ottobre, da Siracusa giungerà a Biancavilla nel quartiere della parrocchia “S. Salvatore”, il reliquiario della Madonna delle Lacrime che verrà trasferito in Basilica. Diverse le tappe che verranno organizzate nelle scuole per il culto di san Placido, nell’Ospedale, al Monastero delle monache clarisse come pure le iniziative di solidarietà.

Il 4 ottobre sarà presente, per il Pontificale, mons. Guido Marini, maestro delle Celebrazioni liturgiche pontificie e tra i principali collaboratori di papa Francesco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X