PORTO

Catania, ambiente a rischio in due cantieri navali

di

CATANIA. «Gestione illecita di rifiuti con relativo danno ambientale». Per questa ipotesi di reato è stata sequestrata parte di un cantiere navale al Porto di Catania e denunciato un imprenditore. Un suo collega, invece, dovrà rispondere di «invasione di terreni e violazione di norme a tutela dei lavoratori».

L’operazione di controllo è stata eseguita da agenti del commissariato «Borgo-Ognina», ieri la Questura ne ha diffuso la notizia. Gli investigatori precisano che le due darsene erano «regolarmente aperte e con personale dipendente impegnato nell’attività di specifica competenza», ma ha subito insospettito la presenza di «ampie macchie di liquami, rifiuti mal gestiti e lavoratori intenti ad effettuare saldature senza le dovute protezioni».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X