SERIE C

Catania, Lucarelli mastica amaro: "Ma lotteremo fino alla fine"

di

CATANIA. Il primo obiettivo era non prenderle, per non dare troppo vantaggio agli avversari. Il secondo tentare il colpaccio per annullare quasi interamente la distanza dal Lecce. E solo per una disattenzione difensiva e un pizzico di imprecisione in fase conclusiva il Catania non torna da Lecce (1-1 il risultato) con i tre punti nel borsone, tanto che il tecnico Cristiano Lucarelli non ha nascosto, su un social, il suo rimpianto.

«Che dire? Grande orgoglio per la prestazione dei ragazzi mista a quel fastidio per ciò che poteva essere e non è stato. Ma più forte è la convinzione che non è finita, che combatteremo fino all’ultimo secondo dell’ultima partita di campionato, a patto di gestire meglio l’ansia in casa», ha scritto Lucarelli (costretto al silenzio per la squalifica), lanciando anche un chiaro avvertimento ai suoi atleti che lunedì 29 torneranno a giocare al Massimino, in notturna, con l’unico e solo obiettivo di vincere.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X