NEL LAZIO

Latitante di Catania arrestato a Rieti

di

RIETI. E’ stato trovato e arrestato a Rieti, nel Lazio,  il latitante catanese Vincenzo Dato di 42 anni. Si erano perse le sue tracce dallo scorso dicembre.  I carabinieri del  nucleo investigativo del comando provinciale di Catania, coadiuvati dai militari di Rieti, hanno fermato,  il quarantaduenne condannato condanna a quattro anni i reclusione e accusato del reato di  associazione per delinquere di tipo mafioso.

I militari lo hanno scovato in un appartamento di Rieti. Dato ha mostrato ai carabinieri una carta di identità con dati anagrafici falsi ma con la sua fotografia. Nell’abitazione c’erano anche altre tre persone, tra le quali una donna, tutti di origini catanesi. Nell’abitazione sono stati sequestrati dei passamontagna, delle ricetrasmittenti, dei taglierini e delle fascette.

I tre catanesi sono stati denunciati per il concorso in procurata inosservanza delle pena e per   possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli. Per Vincenzo Dato  è scattata anche la denuncia per possesso di documento di identificazione falso.   Vincenzo Dato è stato portato nel carcere di Rieti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X