CARABINIERI

Litiga con due braccianti e ne ferisce uno con coltellate alla testa, arrestato macellaio a Paternò

di
arresto paternò, Catania, Cronaca
Il coltello usato per il tentato omicidio

Un giovane macellaio ha accoltellato più volte alla testa un bracciante agricolo al culmine di una rissa a Paternò.

I carabinieri hanno arrestato nella flagranza un ventitreenne con l’accusa di tentato omicidio.

Secondo una prima ricostruzione dei militari ieri mattina in via Milazzo il giovane macellaio, dopo una discussione in strada degenerata in rissa con due braccianti agricoli del posto, avrebbe preso un coltello dalla macelleria. Il ventitreenne si sarebbe  scagliato contro uno dei due uomini sferrandogli diversi fendenti alla testa.

La segnalazione della rissa è arrivata da una passante che ha chiamato il centralino, permettendo ad  alcune pattuglie del nucleo operativo e del radiomobile di intervenire  per disarmare l’aggressore, consentendo anche l’intervento di una ambulanza del 118 che ha soccorso il ferito, trasportato d’urgenza all’pspedale “Santissimo Salvatore” di Paternò.  L’uomo, di 52 anni,  è stato ricoverato in prognosi riservata  per ferite multiple da punta e da taglio alla testa, mano è in pericolo di vita.

L’arma è stata sequestrata, mentre l’arrestato, è stato portato al carcere di Catania Piazza Lanza. Per le altre due persone, compreso il ferito, i carabinieri procederanno alla denuncia per rissa e lesioni personali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X