CARABINIERI

Scoperte 2500 piante di canapa indiana a Mineo, in manette padre e figlio

piantagione canapa mineo, Catania, Cronaca
Giuseppe Ragalmuto Mammino Sauro e il figlio Giacomo

Una piantagione con 2.500 piante di canapa indiana realizzata tra le coltivazione un’azienda agricola estesa oltre 80 ettari è stata scoperta nelle campagne di contrada Nicchiara a Mineo da carabinieri della compagnia Catania Fontanarossa.

Durante l’operazione militari dell’Arma hanno complessivamente sequestrato circa 1.200 chili di droga, 50 dei quali già pronti per essere venduti, per un valore di mercato stimato dagli investigatori in circa 10 milioni di euro e arrestato i due presunti responsabili della coltivazione: Giuseppe Ragalmuto Mammino Sauro, di 60 anni, e suo figlio Giacomo di 18.

I due sono accusati di coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione di un fucile calibro 12, con con 62 cartucce e la matricola. L’arma sarà inviata ai carabinieri del Ris di Messina per un esame balistico.

La piantagione è stata scoperta da carabinieri nell'ambito di indagini su una delle più grandi piazze di spaccio del rione Librino. I due sono stati condotti nel carcere di Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X