IL CASO

Studente morto a scuola a Catania, il ministro Grillo chiede accertamenti sui soccorsi

arresto cardiaco, scuola, studente morto a catania, Giulia Grillo, Catania, Cronaca
Giulia Grillo

"Mi unisco al profondo dolore della famiglia e dei compagni di scuola di Raffaele Barresi, il giovane studente morto per arresto cardiaco al liceo Principe Umberto di Savoia di Catania. Ho già chiesto l'accertamento dei fatti per far piena luce su quanto accaduto, per capire se i soccorsi siano stati immediati e se sia stato usato correttamente il defibrillatore presente nell’istituto scolastico". A dirlo è la ministra della Salute Giulia Grillo che in un post su Facebook afferma che"la scuola è il primo luogo dove i nostri figli devono sentirsi al sicuro e le istituzioni devono garantire le misure di primo soccorso".

Il ragazzo ha accusato un malore improvviso e subito i compagni e i professori hanno allertato il 118, che è giunto - raccontano i testimoni - tempestivamente sul posto, purtroppo però i sanitari non hanno potuto che constatare la morte nonostante le manovre rianimatorie.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X