Catania, messaggio con minacce al sindaco Bianco

CATANIA. Ancora minacce al sindaco di Catania Enzo Bianco, dopo quelle dello scorso gennaio, sono state recapitate direttamente nella cassetta delle lettere della sua abitazione. Un fazzoletto bianco che riportava una scritta minacciosa con un rossetto rosso fuoco. «Un messaggio inquietante, sia per il materiale utilizzato - come ha sottolineato il quotidiano »la Sicilia«, che ha dato oggi la notizia - sia perchè chi lo ha mandato conosce l'abitazione del sindaco ed ha potuto arrivarvi nonostante la sua sorveglianza sia stata rafforzata dopo le minacce di gennaio». Le nuove minacce arrivano pochi giorni dopo l'approvazione, da parte del Consiglio Comunale di Catania, del Registro sulle unioni civili, per il quale Bianco si era impegnato.


«Ovviamente non sono messaggi piacevoli, preferirei riceverne d'altro tipo. Se qualcuno però pensa di intimidirmi in questa maniera sbaglia di grosso: con tutto ciò che c'è da fare in questa città non ho quasi il tempo di pensarci». Lo ha detto il sindaco di Catania, Enzo Bianco, ai giornalisti sul secondo tentativo di intimidazione subito in un mese.   
«Vado avanti tranquillamente con la nostra battaglia contro ogni tipo di illegalità - ha aggiunto Bianco - anche perchè ho la massima fiducia nella magistratura e nelle forze di polizia che stanno lavorando con determinazione per cercare di individuare i responsabili di questo gesto, che io spero sia soltanto uno scherzo di cattivo gusto».   
Il sindaco ha spiegato di non conoscere il contenuto delle minacce e ha rivelato che il fazzoletto è stato trovato la settimana scorsa da un inquilino del palazzo che ha chiamato la polizia. Bianco  ha concluso ringraziando «tutti i coloro i quali, pubblicamente o privatamente, mi hanno espresso la loro solidarietà».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X