Catania, in fumo furto di una Panda al Borgo
Uno dei due ladri confessa colpo bis

Catania, Archivio

CATANIA. Agenti della sezione «Volanti» dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura hanno sventato il furto di una vettura per il quale episodio hanno arrestato due soggetti, riuscendo a recuperare una seconda auto rubata nella mattinata.
L’equipaggio delle «Sirio», transitando in via Palazzotto (Borgo), aveva modo di notare un individuo che armeggiava con la serratura di una Fiat Panda e nelle vicinanze un'altro soggetto che stazionava sul marciapiede fungendo verosimilmente da «palo». Alla vista dei poliziotti, i due tentavano la fuga, ma venivano raggiunti e bloccati. Agli agenti, a quanto pare, avrebbero confessato le loro intenzioni criminose. La Fiat Panda veniva trovata con la portiera anteriore del lato guida manomessa e con il cilindretto d'accensione forzato.
La perquisizione effettuata addosso ai due soggetti identificati per Francesco Cacia e Francesco Zuccalà, 32 anni il primo; 35 anni il secondo — entrambi vantano precedenti specifici — estesa alla loro vettura consentiva ai poliziotti di recuperare numerosi attrezzi da scasso, due centraline elettroniche e un telecomando che disturba le frequenze degli antifurto. Francesco Zuccalà avrebbe confessato, peraltro, di aver perpetrato nelle ore precedenti il furto di un'altra Fiat Panda, consentendone il recupero.
Le due auto venivano riconsegnate ai proprietari, mentre ai due soggetti il Pm concedeva i «domiciliari» in attesa della «direttissima».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X