stampa
Dimensione testo

I giovani Cappuccini d’Italia a Mascalucia

MASCALUCIA. Da sabato Mascalucia diventa il centro di spiritualità francescana d’Italia, laboratorio di fede e fraternità per i giovani Frati Minori Cappuccini della nazionale.
Ogni due anni - questa è la quindicesima edizione - tutti i giovani frati in formazione (postnovizi e studenti), della penisola vivono l'evento della Convocazione fraterna nazionale e una settimana di fraternità, confronto, riflessione e preghiera, che quest’anno ha scelto la provincia di Catania e in particolare la Casa per esercizi spirituali dei Padri Passionisti. Tema: nuova evangelizzazione, che vede coinvolti oltre cento giovani frati, accompagnati dai relativi formatori e superiori. Due i omenti salienti dell’evento. L’incontro di martedì con il vescovo di Agrigento, monsignor Francesco Montenegro, Diocesi in prima linea sul fronte dell’accoglieza degli immigrati; quindi l’incontro con il Ministro generale dell'ordine cappuccino, fra Mauro Jöhri, in programma mercoledì 27. Nonmeno denso di significato l’incontro con il vescovo di Caltagirone, esso stesso cappuccino, monsignor Calogero Peri.
I frati Francescani nascono nel XII secolo dal carisma del loro fondatore: san Francesco. Da allora sono passati molti secoli e molte sono le vicissitudini che essi hanno attraversato. Periodi di forte espansione si sono alternati a momenti di grande fatica. I Frati Minori Cappuccini sono una delle tre grandi famiglie francescane, assieme ai Frati Minori e Frati Minori Conventuali, che sono giunte fino ai nostri giorni. I seguaci del Poverello di Assisi sono circa trentamila. ndiocimila dei quali Cappuccini. Ttra gli ultimi illustri frati san Pio da Pietrelcina. Alle pendici dell'Etna, a due passi dal mar Jonio, circondati da graffianti piante di pistacchio e pungenti fichi d'India, i giovani frati in abito marrone porteranno laloro tipica letizia francescana e saranno pronti ad ascoltare le parole di vari relatori intorno al tema della nuova evangelizzazione. L'argomento centrale della Convocazione risulta essere in agenda fra le più urgenti sfide della Chiesa dell'epoca di papa Francesco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X