stampa
Dimensione testo
DAL GDS IN EDICOLA

Piana di Catania "assetata", troppi guasti alla condotta e disagi nelle campagne

di

Le campagne della Piana di Catania stanno soffrendo la sete per una serie di problemi tecnici legati alle difficoltà da parte dei proprietari di fondi agricoli di accedere all'acqua fornita dal Consorzio di Bonifica. Si tratta di disagi derivanti dai continui guasti, provocati probabilmente dalla mancata manutenzione delle centrali di sollevamento dell'acqua presenti in diversi punti della Piana.

In particolare il problema di una certa rilevanza si è registrato in contrada Tanazzi, dove la centrale di sollevamento non consente di approvvigionare in modo adeguato le campagne dell'area ricadente tra Paternò, Sferro e Catenanuova. Oltre 25 chilometri di condutture che si snodano lungo l'area rimangono prive di acqua che dovrebbe approvvigionare circa 1500 ettari di terreno; problemi anche in altri impianti di sollevamento che alimentano altre zone della Piana, ricadenti nei territori di Paternò, Biancavilla, Motta Santa Anastasia e Belpasso.

Il problema dipenderebbe dal fatto che la manutenzione e il controllo delle centrali dovrebbe essere fatto prima dell'inizio della stagione irrigua, in modo tale che proprio in estate, una volta riparati eventuali guasti o sostituire parti ammalorate di tubature, non si registrano disservizi per l'utenza. Il tutto dipenderebbe, come ha specificato Ernesto Abate, segretario regionale del Sifs, dall'avvio «solo il 17 aprile degli operai stagionali».

L'articolo completo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia di oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X