CARABINIERI

Armi e droga in una stazione di servizio, sei arresti a Catania

Operazione dei militari nel quartiere Zia Lisa

CATANIA. Sei persone sono state arrestate ieri sera dai carabinieri a Catania durante un controllo in una stazione di servizio del quartiere Zia Lisa dai carabinieri del Nucleo investigativo del reparto operativo, che hanno sequestrato loro armi, 2,3 chili di marijuana, 25.450 euro e un bilancino elettronico di precisione.  Gli arrestati sono Rosario Longo, di 38 anni, C.L., di 34, M.G., di 44, P.G., di 40, S.S., di 35, e V.A., di 28, gestore del distributore di carburanti. Sono accusati di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il 28enne deve rispondere anche di detenzione illegale di armi e ricettazione. Le armi erano nascoste in un cassetto della sua scrivania e in un controsoffitto di lamierino.

I militari hanno trovato un fucile Steven Arms & T001 Co calibro 16, una pistola semiautomatica Pietro Beretta calibro 22 caricata con 7 proiettili risultata rubata nell'ottobre del 2013 a Siracusa, una pistola semiautomatica Pietro Beretta calibro 9 corto con 6 proiettili  rubata a Belpasso nel 18 maggio del 2013. Sequestrati anche un congegno artigianale a forma di penna modificato allo scopo di esplodere proiettili calibro 6,35 caricato con una cartuccia, un pugnale Focus Line« con una lama da 19 cm. e 30 cartucce di vario calibro. Le armi, in buono stato d'uso ed efficienti, saranno inviate al Ris di Messina per gli accertamenti tecnico balistici. Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Piazza Lanza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X